Per la terza giornata consecutiva il bollettino regionale ci restituisce risultati preoccupanti sotto alcuni aspetti.

Le ultime 24 ore sono state molto movimentate, tra l’annuncio errato di 8 nuovi contagi nell’area metropolitana di Reggio, poi smentiti dal GOM, e il possibile errore dell’esito dei tamponi a Torano. I dati ufficiali di oggi comunicati dalla Regione non sono affatto positivi sotto l’aspetto dei nuovi contagi (+38), un numero sorprendentemente alto, il più alto dal 5 aprile.

Positivo invece il risultato per quanto riguarda l’indice di mortalità/guarigione. Per la seconda volta si registrano 9 nuovi guariti, lo stesso di ieri e anche il numero più alto dall’inizio dell’epidemia. Basso anche il numero di decessi (+1).

Un altro nuovo record viene registrato nella giornata odierna, quello dei tamponi effettuati, 980 nelle ultime 24 ore, il numero più alto di tamponi effettuati dall’inizio dell’epidemia e che potrebbe restituirci un’alto numero di contagi tra domani e dopodomani. Si alza, anche se di pochissimo, la media dei tamponi positivi che dal 7,74% passa al 7,78%.

Complessivamente in Calabria abbiamo 1009 positivi, 72 decessi e 90 guariti, i tamponi effettuati sono stati 19209.

Il dato di oggi sconvolge ancora ulteriormente ogni previsione, che prevedevano un possibile giorno a contagi zero molto presto. È possibile che i dati confortanti di queste ultime due settimane abbiano spinto la popolazione a trasgredire qualche regola adottata per il contenimento, ipotesi rafforzata dall’alto numero di denunce provenienti dalle forze dell’ordine e dal rapporto dei NAS che ha visto coinvolti e sanzionati numerosi centri di accoglienza soprattutto per anziani. È assolutamente importante tenere alta l’attenzione ed evitare ogni contatto con gli altri.

#restiamoacasa

Vuoi scoprire di più su Kalanea.it? Clicca QUI

0 0 voto
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti