Si chiama aRI gallery, è un’iniziativa nata durante il lockdown dalla collaborazione tra alcuni appassionati di arte contemporanea e artisti emergenti.

Si tratta di una galleria virtuale nel quale i 4 fondatori accolgono gli artisti offrendo loro uno spazio espositivo e la possibilità di promuoverli attraverso una nuova strategia.

Da sempre l’arte riflette lo stato emotivo della società, aRIgallery è un progetto innovativo nato proprio durante una fase particolare della Storia con l’intento di proporre un’alternativa diversa dai soliti circuiti museali.

Nata da meno di un mese aRIgallery è la realizzazione di un sogno sul quale i fondatori stavano lavorando da tempo: diventare una piattaforma indipendente e condivisa per proporre, con una formula innovativa, l’arte contemporanea.

Anna de Jaime – El intersticio

L’esposizione inaugurale di aRIgallery, composta da 80 opere tra pittura, fotografia, scultura e installazioni, coinvolge 27 artisti da tutto il mondo. Molti altri, che si sono proposti in queste ultime settimane, saranno esposti nelle prossime settimane.

Oltre al valore estetico di questa iniziativa, l’esposizione virtuale porta con se un valore umano. Dopo poche settimane dalla sua apertura aRIgallery diventa una piccola comunità che cresce ogni giorno.

“Siamo felici per come è stata accolta la nostra iniziativa – dice Gonzalez Uriarte, uno dei fondatori – un entusiasmo che ci sostiene in questo nuovo percorso attraverso il quale vogliamo soddisfare le aspettative degli artisti e del nostro pubblico”

Il sito kalanea.it è partner unico in Italia di aRIgallery.

VISITA LA GALLERIA

Daina Roig

0 0 voto
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti